Testata

THAT'S ITALIA

 

ISEO. That's Italia.

 

Questa pista ciclabile fiancheggia la sede di Pisogne della ISEO Serrature. Ci lavoro da più di vent’anni e quando passo in bici, me la saluto.

Il 2019 se n’era andato da solo due mesi.

E noi avevamo ancora nel cuore i cinquant’anni della ISEO, il nostro anniversario tutto d’oro, e le feste che ci avevano visti, orgogliosi e uniti, nel ricordare i tanti successi, certo, e i tanti momenti duri che avevamo superato insieme.

Sognavamo un avvenire che credevamo ben stretto nelle nostre mani…

Poi, all’improvviso, le nostre vite sono state messe sotto assedio dal vuoto: vuote le strade, vuote le piazze, vuote le passeggiate.

Inutili le onde del lago.

E tutt’intorno: malattia e dolore. Tanto. Troppo. Chiusi in casa ma sperduti in un mondo, il nostro, che non riconoscevamo più.

E il pensiero andava anche al silenzio diventato padrone della ISEO, ai macchinari spenti, al nostro lavoro ch’era come evaporato.

Ma non siamo stati vinti.

Nei lunghi giorni della lontananza abbiamo ragionato su come avremmo potuto reagire e come ci saremmo organizzati.

E come la speranza sarebbe stata ricostruita.

Abbiamo riscoperto che gli ingredienti della ricetta vincente sono i soliti: noi, le donne e gli uomini della ISEO e il nostro modo di vivere l’impegno, la professionalità massima, la ricerca d’avanguardia, la bellezza dei prodotti. I nostri prodotti.

Ora il canto delle macchine è tornato, e l’inno al lavoro risuona di nuovo tra i reparti.

E negli occhi di chi lavora brilla il sorriso che io conosco bene: quello della solidarietà.

Sentite che musica.

Questa è la gente di Pisogne, questo è il popolo lombardo. Questa è l’Italia.

 

ISEO. That’s Italia.